sesso-orale

Il sesso Orale dedicato alla tua Partner

L’importanza del rapporto sessuale.

Il sesso orale, per la propria partner, risulta essere un tipo di rapporto tanto intimo quanto piacevole, e per questo bisogna sapere come procedere per poterle permettere di raggiungere il massimo piacere, e provare dunque delle emozioni incredibili durante il rapporto stesso.
Seppur a qualche donna il rapporto sessuale non piaccia più di tanto, molte invece adorano riceverlo, in quanto si sento apprezzate e soprattutto ricambiate, nel momento in cui anche loro decidono di effettuare tale tipo di rapporto al proprio uomo.

l preliminari del rapporto orale.

Anche il rapporto orale, da effettuare alla propria partner, deve essere preceduto da una sorta di preliminare, il quale deve essere effettuato con tanta calma e delicatezza, in maniera tale che la partner stessa possa godere maggiormente.
Il trucco per un buon rapporto orale consiste prima nel stimolare delicatamente l’apparato sessuale della donna, in maniera tale che essa prova un piacere incredibili.
Per questo dunque, il maschio prima deve cercare di stimolare il piacere massimo della donna: sfiorare con le mani l’apparato sessuale femminile, mentre magari si accarezza la donna, alternando attentamente queste due fasi, permette alla stessa di provare un piacere incredibile.
La sua eccitazione infatti inizierà ad aumentare parecchio e, col passare del tempo, inizierà a provare quel brivido che precede il rapporto orale stesso.
Dopo che la donna viene stimolata attentamente, il maschio può passare a stimolare la donna con la bocca

Essere delicati e sensuali.

Per far provare un immenso piacere alla donna, il rapporto orale che deve essere consumato deve naturalmente essere dolce, delicato: la violenza infatti non sempre viene apprezzata, e la donna potrebbe come spaventarsi e rifiutarsi di consumare quel particolare tipo di rapporto sessuale.
Il maschio deve quindi sfiorare con le labbra l’apparato genitale della donna: questo per il semplice fatto che, quel contatto leggero, permette alla donna di provare dei brividi di piacere che pervadono il suo corpo, e che di conseguenza le fanno sentire quella lenta sensazione di piacere estremo.
Quando la donna inizia a provare il piacere, il maschio deve iniziare a passare, sempre delicatamente, la lingua sull’apparato sessuale della donna.
La dolcezza del movimento deve essere in grado di far godere la donna: il movimento lento infatti deve essere in grado di far provare un immenso piacere alla donna, e di stimolare il suo desiderio nonché piacere.
Quando la donna si eccita abbastanza, l’uomo deve passare alla seconda parte di questo rapporto, ovvero penetrare la vagina della donna con la lingua, operazione che deve essere effettuata sempre con un livello di delicatezza incredibile.
Anche questa particolare pratica riesce a stimolare la donna, che dunque aumenterà il suo livello di piacere.

Il rapporto sessuale orale più piacevole.

A questo punto la donna, sarà in preda al piacere estremo, e questo rappresenta il momento ideale per passare alla seconda fase del rapporto orale, ovvero quello dove la donna arriva all’orgasmo.
Per poterle farle raggiungere questo piacere, il maschio deve semplicemente utilizzare le mani, sul corpo della donna, e stimolare ulteriormente il suo piacere.
Mentre il maschio utilizza la bocca, con le mani potrà sfiorare il seno ed il corpo della donna stessa, facendole provare dei brividi immensi.
Allo stesso tempo, è possibile poterle farle provare ulteriore piacere nel momento in cui il rapporto orale diviene più veloce e leggermente più violento, con delle penetrazioni con la lingua più forti, alternate a delle leccate sulla parte esterna dell’apparato sessuale.
Se poi si aggiungono piccoli morsi, il piacere della donna giungerà incredibili livelli, e l’orgasmo sarà praticamente inevitabile.
Bisogna dunque cercare di alternare delle fasi leggere a quelle leggermente violente, in maniera tale che la donna possa trovare un grandissimo piacere, e sia in grado di raggiungere l’orgasmo.

Una donna che gode dunque sarà maggiormente propensa a consumare un rapporto sessuale completo ricco di passione e goduria.

Approfondisci

donna pronta al sesso anale

Come prepararsi al sesso anale?

Il sesso anale non è una pratica diffusa in tutte le coppie, anche perché spesso porta a galla paure, timori o semplicemente un certo senso di vergogna. Per viverlo in modo naturale e piacevole per entrambi i partner è bene prepararsi con attenzione, seguendo qualche semplice regola e qualche accorgimento.

La preparazione mentale

La penetrazione anale apporta una fortissima stimolazione erogena, che causa in entrambi i sessi un’eccitazione incredibile e un forte godimento. Questo tipo di pratica è però spesso associata anche ad un certo dolore, che deriva principalmente da un fatto: se non si è completamente rilassati e disinibiti difficilmente lo sfintere anale permetterà il passaggio del membro o del giochino erotico, causando dolori, che possono essere anche molto acuti. Per evitare questo tipo di effetto collaterale è importante prepararsi mentalmente al sesso anale, ben prima di praticarlo. Per molte persone questo tipo di pratica sessuale, ben più di altre, necessita di una totale fiducia nel partner, perché il senso di completo abbandono nelle mani dell’altro è molto elevato. Inoltre è bene cercare di arrivare al sesso anale solo quando si è ben decisi a provarlo e privi di ogni inibizione: anche un leggero senso di timore può causare l’irrigidimento dei muscoli e il conseguente dolore alla penetrazione. Quindi il consiglio è quello di arrivare alla penetrazione con il membro per gradi, passando dalla stimolazione con le dita, o con la lingua, o con piccoli giochi erotici di materiale non eccessivamente rigido, in modo da preparare la zona dell’ano alle sensazioni che proverà in seguito. Ogni persona vive queste sensazioni in modo del tutto soggettivo, quindi non esiste una ricetta: per alcune persone è sufficiente una leggera stimolazione prima del sesso anale, per altre invece sono necessari giorni di preparazione e di preliminari.

Il lubrificante

Quando si fa sesso “tradizionale” la vagina produce una grande quantità di fluidi lubrificanti, che permettono il rapido scivolare del pene o di qualsiasi altro oggetto, senza traumi per la pelle o per gli organi. L’ano invece non produce questo tipo di fluidi lubrificanti e questo impedisce il corretto scorrimento del membro durante il rapporto. Per questo motivo è fondamentale utilizzare un corretto prodotto lubrificante. La vaselina, spesso molto utilizzata per queste pratiche, non è propriamente il prodotto adatto, perché pè di origine sintetica e può causare irritazioni o irritare la pelle. In commercio si trovano tantissimi prodotti lubrificanti per il sesso anale, che donano sensazioni piacevoli e spesso possono venire utilizzati anche per massaggi di altra tipologia, anche durante i preliminari. Il tipico utilizzo della saliva umana non è a tutti gradito e la consistenza eccessivamente acquosa può non essere sufficiente per questo tipo di pratica sessuale. Ricordatevi che la trasmissione di malattie sessuali è ancora più probabile attraverso le mucose anali, quindi preferite sempre utilizzare il preservativo, per la sicurezza vostra e del partner.

La pulizia

L’ano è per sua conformazione e funzione una zona sporca del corpo, dove soggiornano una grande quantità di batteri e microrganismi. Quindi evitate accuratamente che tutto quanto è entrato in contatto con questa zona finisca poi nella vagina o in bocca, per evitare il diffondersi dei batteri. Per una maggiore sicurezza è anche opportuno effettuare un lavaggio profondo prima di praticare sesso anale, per limitare il quantitativo di batteri e di microrganismi presenti. In alcuni casi può anche essere necessario effettuare un leggero lavaggio del colon, soprattutto nel caso in cui si tema eccessivamente la possibilità di defecare durante l’atto, cosa non probabile, ma chiaramente possibile. Per molte persone allontanare questa eventualità permette di vivere con maggiore serenità il sesso anale, che altrimenti risulterebbe forzato o anche poco piacevole.

Approfondisci

incontri-casual-sesso

Cosa è il Casual Love week?

In un’epoca di incertezze economiche e di difficoltà di ogni genere nella vita di tutti giorni, non c’è nulla di meglio che concedersi della sana trasgressione a base di sesso, soprattutto, in tutte quelle occasioni in cui è possibile esprimere la propria voglia di assaporare qualcosa di nuovo tra le lenzuola, con una magnifica partner di una notte che sappia veramente infuocare con i suoi gesti e i suoi desideri più imprevedibili ed attizzanti, quelli che veramente levano il fiato.

Perchè?

E così, per tutta risposta alla festa di San Valentino, i veri amanti della trasgressione non possono certo farsi mancare le casual love week, vale a dire, quelle settimane dove gli amanti hanno proprio modo di vivere in modo magnifico quella loro passione per gli incontri senza impegno, quelli dove ci si dà dentro alla grande e, alla fine, ognuno è soddisfatto di ciò che ha avuto e dato, scordandosi il passato e preparandosi ad una nuova avventura, che sia sempre dettata dalla voglia di scoperta di nuovi modi di vivere il sesso.

E c’è da immaginare che non sia un fenomeno marginale di nicchia, quello delle casual love week, considerando come soltanto nella prima metà dello scorso anno, ben un milione di persone ha deciso di sperimentare la magia coinvolgente di questi giorni durante i quali, senza alcuna paranoia, è possibile abbandonarsi tra le braccia di una partner di una sera che pensa soltanto al piacere, in tutte le sue declinazioni possibili ed immaginabili, regalandoti delle ore di indimenticabile trasgressione.

E così le casual love week si trasformano in veri e propri fenomeni di costume, dove non solo gli amanti possono incontrarsi per fare semplicemente sesso, ma dove questi protagonisti della trasgressione possono approfittare anche di tutte quelle iniziative collaterali che accompagnano questi eventi organizzati da veri amanti della trasgressione.

Approfondisci

scopamici-roma

E’ facile Trovare Scopamicizie e Roma?

Roma è una città fantastica, piena di interessanti monumenti ed attrazioni ma, soprattutto, pervasa dalla mentalità aperta tipica delle grandi metropoli, l’unica mentalità in grado di regalarci le donne più disponibili e disinibite al mondo.

Scopamicizie all’ aperto…

La città eterna pullula di luoghi di ritrovo dove fare nuove conoscenze tra le fila del gentil sesso, in particolar modo durante la stagione estiva è possibile recarsi in posti come Piazza di Spagna, accomodarsi sui gradini della suggestiva località sorseggiando lentamente un cocktail ed attaccare bottone con uno degli innumerevoli piccoli gruppi di ragazze apparentemente intente a far foto ma che, in modo cosciente quanto velato, si guardano intorno alla ricerca di un uomo interessante con cui passare il resto della serata. Se poi vi piacciono le belle straniere, che siano more con chi occhi verdi oppure bionde dagli occhi di ghiaccio, non potete non fare un salto a Campo De’ Fiori, altro luogo molto frequentato dalle disponibilissime ragazze in visita a Roma, che non aspettano altro che assaggiare la “specialità italiana”.

…scopamicizie al chiuso

Non disperatevi durante il periodo invernale! Nonostante il freddo e le saltuarie piogge, Roma è ricca di bellissimi locali, sempre affollati da ragazze universitarie e donne in carriera desiderose di trovare uno scopamico che le offra una birra oppure un bel drink che la faccia andare su di giri.
Scopamicizie per chi fa poca vita mondana
Se uscite poco alla sera e preferite una scopamica quasi “a domicilio”, Roma è certamente la città che fa per voi : conoscere donne in cerca di uno scopamico è semplicissimo anche recandosi semplicemente a fare la spesa al supermercato! In virtù della aperta mentalità cosmopolita cui facevamo riferimento in precedenza, le donne a Roma, differentemente da quanto spesso accade in realtà di dimensioni inferiori, non si creano problemi nello scambiare quattro chiacchiere davanti ad un caffè con una persona appena conosciuta casualmente, questo agevolerà moltissimo lo stringersi di relazioni personali con l’altro sesso, facilitando anche, pertanto, la vostra ricerca di una scopamicizia a Roma.

Quante scuse per conoscere scopamiche!
Qualsiasi sia la natura del vostro carattere, sia che siate dei timidoni, sia che dei Casanova dei tempi moderni, è innegabile che l’atmosfera di Roma e la conformazione stessa della città vi agevoleranno notevolmente nella ricerca di una nuova scopamica. L’ esempio più chiaro in tal senso è certamente l’ innumerevole presenza di luoghi famosi e storici, che vi torneranno utili nel fare nuove conoscenze : potreste, a seconda delle circostanze, chiedere informazioni su un determinato luogo, oppure fornire spiegazioni a vostra volta a qualche donzella bisognosa di… voi.

Approfondisci