conquistare-donna

Ma come si approccia una donna/un uomo?

Una regola su tutte è che, si sa, gli uomini sono diversi dalle donne in questo senso e ciò vale anche per gli incontri on line.
Gli uomini tendono ad essere visuali, ovvero utilizzano molto il senso della vista; grazie ad essa infatti si eccitano molto quando vedono una bella donna, vestita magari in modo sexy. Perciò se una donna vuol fare colpo su un uomo dovrà puntare sull’estetica almeno per i primi momenti. Trucco, tacchi, vestito aderente, biancheria sexy, sono tutte cose che attirano l’uomo in maniera esagerata. La donna invece utilizza più la mente ed in questo senso è più riflessiva, poiché mentre la vista è un qualcosa di immediato, la mente elabora per più tempo.
Quindi una donna sarà portata sì a vedere anche l’aspetto dell’uomo ma non si soffermerà solo su quello, andrà oltre, sentirà le vostre parole, vorrà sapere come la pensate su determinati argomenti, insomma vorrà capire il vostro cervello. 
Per questo quando due esseri così diversi si incontrano è molto difficile per uno conquistare l’altra, proprio perché è come se parlassero due linguaggi diversi.
 On line è lo stesso con una difficoltà che si aggiunge, e cioè il fatto che manchi il contatto fisico almeno all’inizio, il che rende tutto più difficile.

Ecco come funziona Online

Quindi torniamo al nostro lui che vuole conquistare una donna conosciti on line. La prima curiosità che avrà è sapere come è fisicamente, le chiederà quindi informazioni del tipo altezza, colore occhi e capelli, ecc. e magari anche una foto. Però si scontrerà di fatto con la donna che invece sarà propensa più a parlargli e non a dire subito come è fisicamente. Ecco quindi che i due mondi si scontrano e nascono le prime frizioni. Lei penserà che lui vuole solo il sesso, ecc.
E’ bene quindi trovare un punto di incontro tra i due.

Ecco alcuni consigli per lui, quando chatta con una donna:

  • Non chiedere subito il suo aspetto fisico, ma parlale. Questo la sorprenderà così tanto che sarà poi lei ad essere incuriosita da te. Magari ti chiederà come sei fatto ed a questo punto tu le chiederai come è lei.
  • Asseconda quella che ti sembra estere la sua indole on line; se cerca romanticismo, daglielo, se vuole compagnia, sii suo amico, se ti stuzzica, rispondi a tono.
  • Con ciò non vogliamo dire che devi essere zerbino! Abbi comunque una tua personalità e falla emergere. Le donne lo apprezzano.
  • Non avere fretta nell’incontrarla, ogni cosa a suo tempo. Se non insiti, sarà lei a chiedertelo!

Ecco invece alcuni consigli per lei:

  • Sai come sono fatti gli uomini, amano essere stuzzicati, perciò se vuoi attirare la loro attenzione, scherza con loro anche con doppi sensi e battute;
  • Fallo parlare molto, da ciò capirai come è fatto e cosa pena di te e della situazione in cui siete.
  • Non fargli capire che sei lì per lui o aspettando una sua telefonata. Anche se ti piace, non dargli certezze all’inizio.

Approfondisci

sesso-in-acqua

Sesso in Acqua: la nuova trasgressione dell’estate

Trasgredire nel sesso, ha sempre generato curiosità. Farsi travolgere dalla passione in un determinato luogo o in un determinato contesto, accresce il livello di sfida e di adrenalina. Molte coppie, non riescono proprio a trattenersi e, arrivati in estate, la trasgressione principale è solo una: sesso in acqua. Che essa sia spiaggia, o piscina, non importa. Farsi travolgere dalla passione, a volte, può risultare pericoloso se non si adottano le giuste precauzioni. Seguire alcuni punti può fare la differenza, vediamo di seguito quali accortezze utilizzare:

1 – Tieni d’occhio l’affluenza

Questo è un punto importante, forse quello che conta di più. Fatti trasportare dalla passione, ma mantieni il controllo! cerca di tenere sott’occhio la situazione, quanta gente è presente in spiaggia, o a bordo piscina, e chi è già presente in acqua. Non farti cogliere di sorpresa, e non correre il rischio di essere beccato.

2 – Non assumere posizioni evidenti

Ovviamente per non essere scoperti, e suscitare scandalo, non fare le cose complicate. Assumi posizioni non sospettose. Il range di scelta è molto ristretto, le due posizioni che ti consentiranno di poter proseguire nelle tue intenzioni sono due: o abbracciati faccia a faccia, come se vi baciaste, o un abbraccio da dietro. Un altro accorgimento, attenzione al livello del mare! in spiaggia ovviamente, accuratevi che sia abbastanza al di sopra della vita.

3 – Non perdere il costume

Sembrerà una banalità, ma non lo è. Presi dagli istinti sessuali e intenti nell’amplesso, potreste non rendervi conto di aver perso il costume, e quello si che potrebbe rappresentare un bel problema. Se per la donna non rappresenta un grande problema, perché basta spostare il costume di sotto per consentire la penetrazione, per l’uomo invece potrebbe esserlo, per motivazioni evidenti.

4 – Occhio al tempo

Per non destare ulteriori sospetti, non tirarla per le lunghe. I rapporti più duraturi, riservali per altri momenti, meno tempo durerà il rapporto e, molto probabilmente, meno sospetti desterai. Il “mordi e fuggi” sarebbe la soluzione migliore in questi casi, un rapporto di alcuni minuti, al massimo, e i giochi sono fatti.

5 – Trova un riparo

Se in piscina le condizioni sono quelle, a mare qualche alternativa può esserci. Trova riparo dietro agli scogli, per esempio, in questo caso puoi concederti alcune licenze, come assumere una posizione diversa, durare un po più a lungo e toccare più evidentemente il tuo partner. Ricorda però sempre di tenere la situazione sotto controllo.

Abbiamo illustrato alcuni punti che, se interpretati con un briciolo di buon senso e un poco di razionalità, potrebbero consentire a tantissime coppie, che non riescono a fare a meno della passione anche in acqua, di poter liberare le proprie passioni anche in luoghi meno accessibili, come la piscina e il mare!

Approfondisci

sesso-orale

Il sesso Orale dedicato alla tua Partner

L’importanza del rapporto sessuale.

Il sesso orale, per la propria partner, risulta essere un tipo di rapporto tanto intimo quanto piacevole, e per questo bisogna sapere come procedere per poterle permettere di raggiungere il massimo piacere, e provare dunque delle emozioni incredibili durante il rapporto stesso.
Seppur a qualche donna il rapporto sessuale non piaccia più di tanto, molte invece adorano riceverlo, in quanto si sento apprezzate e soprattutto ricambiate, nel momento in cui anche loro decidono di effettuare tale tipo di rapporto al proprio uomo.

l preliminari del rapporto orale.

Anche il rapporto orale, da effettuare alla propria partner, deve essere preceduto da una sorta di preliminare, il quale deve essere effettuato con tanta calma e delicatezza, in maniera tale che la partner stessa possa godere maggiormente.
Il trucco per un buon rapporto orale consiste prima nel stimolare delicatamente l’apparato sessuale della donna, in maniera tale che essa prova un piacere incredibili.
Per questo dunque, il maschio prima deve cercare di stimolare il piacere massimo della donna: sfiorare con le mani l’apparato sessuale femminile, mentre magari si accarezza la donna, alternando attentamente queste due fasi, permette alla stessa di provare un piacere incredibile.
La sua eccitazione infatti inizierà ad aumentare parecchio e, col passare del tempo, inizierà a provare quel brivido che precede il rapporto orale stesso.
Dopo che la donna viene stimolata attentamente, il maschio può passare a stimolare la donna con la bocca

Essere delicati e sensuali.

Per far provare un immenso piacere alla donna, il rapporto orale che deve essere consumato deve naturalmente essere dolce, delicato: la violenza infatti non sempre viene apprezzata, e la donna potrebbe come spaventarsi e rifiutarsi di consumare quel particolare tipo di rapporto sessuale.
Il maschio deve quindi sfiorare con le labbra l’apparato genitale della donna: questo per il semplice fatto che, quel contatto leggero, permette alla donna di provare dei brividi di piacere che pervadono il suo corpo, e che di conseguenza le fanno sentire quella lenta sensazione di piacere estremo.
Quando la donna inizia a provare il piacere, il maschio deve iniziare a passare, sempre delicatamente, la lingua sull’apparato sessuale della donna.
La dolcezza del movimento deve essere in grado di far godere la donna: il movimento lento infatti deve essere in grado di far provare un immenso piacere alla donna, e di stimolare il suo desiderio nonché piacere.
Quando la donna si eccita abbastanza, l’uomo deve passare alla seconda parte di questo rapporto, ovvero penetrare la vagina della donna con la lingua, operazione che deve essere effettuata sempre con un livello di delicatezza incredibile.
Anche questa particolare pratica riesce a stimolare la donna, che dunque aumenterà il suo livello di piacere.

Il rapporto sessuale orale più piacevole.

A questo punto la donna, sarà in preda al piacere estremo, e questo rappresenta il momento ideale per passare alla seconda fase del rapporto orale, ovvero quello dove la donna arriva all’orgasmo.
Per poterle farle raggiungere questo piacere, il maschio deve semplicemente utilizzare le mani, sul corpo della donna, e stimolare ulteriormente il suo piacere.
Mentre il maschio utilizza la bocca, con le mani potrà sfiorare il seno ed il corpo della donna stessa, facendole provare dei brividi immensi.
Allo stesso tempo, è possibile poterle farle provare ulteriore piacere nel momento in cui il rapporto orale diviene più veloce e leggermente più violento, con delle penetrazioni con la lingua più forti, alternate a delle leccate sulla parte esterna dell’apparato sessuale.
Se poi si aggiungono piccoli morsi, il piacere della donna giungerà incredibili livelli, e l’orgasmo sarà praticamente inevitabile.
Bisogna dunque cercare di alternare delle fasi leggere a quelle leggermente violente, in maniera tale che la donna possa trovare un grandissimo piacere, e sia in grado di raggiungere l’orgasmo.

Una donna che gode dunque sarà maggiormente propensa a consumare un rapporto sessuale completo ricco di passione e goduria.

Approfondisci

donna pronta al sesso anale

Come prepararsi al sesso anale?

Il sesso anale non è una pratica diffusa in tutte le coppie, anche perché spesso porta a galla paure, timori o semplicemente un certo senso di vergogna. Per viverlo in modo naturale e piacevole per entrambi i partner è bene prepararsi con attenzione, seguendo qualche semplice regola e qualche accorgimento.

La preparazione mentale

La penetrazione anale apporta una fortissima stimolazione erogena, che causa in entrambi i sessi un’eccitazione incredibile e un forte godimento. Questo tipo di pratica è però spesso associata anche ad un certo dolore, che deriva principalmente da un fatto: se non si è completamente rilassati e disinibiti difficilmente lo sfintere anale permetterà il passaggio del membro o del giochino erotico, causando dolori, che possono essere anche molto acuti. Per evitare questo tipo di effetto collaterale è importante prepararsi mentalmente al sesso anale, ben prima di praticarlo. Per molte persone questo tipo di pratica sessuale, ben più di altre, necessita di una totale fiducia nel partner, perché il senso di completo abbandono nelle mani dell’altro è molto elevato. Inoltre è bene cercare di arrivare al sesso anale solo quando si è ben decisi a provarlo e privi di ogni inibizione: anche un leggero senso di timore può causare l’irrigidimento dei muscoli e il conseguente dolore alla penetrazione. Quindi il consiglio è quello di arrivare alla penetrazione con il membro per gradi, passando dalla stimolazione con le dita, o con la lingua, o con piccoli giochi erotici di materiale non eccessivamente rigido, in modo da preparare la zona dell’ano alle sensazioni che proverà in seguito. Ogni persona vive queste sensazioni in modo del tutto soggettivo, quindi non esiste una ricetta: per alcune persone è sufficiente una leggera stimolazione prima del sesso anale, per altre invece sono necessari giorni di preparazione e di preliminari.

Il lubrificante

Quando si fa sesso “tradizionale” la vagina produce una grande quantità di fluidi lubrificanti, che permettono il rapido scivolare del pene o di qualsiasi altro oggetto, senza traumi per la pelle o per gli organi. L’ano invece non produce questo tipo di fluidi lubrificanti e questo impedisce il corretto scorrimento del membro durante il rapporto. Per questo motivo è fondamentale utilizzare un corretto prodotto lubrificante. La vaselina, spesso molto utilizzata per queste pratiche, non è propriamente il prodotto adatto, perché pè di origine sintetica e può causare irritazioni o irritare la pelle. In commercio si trovano tantissimi prodotti lubrificanti per il sesso anale, che donano sensazioni piacevoli e spesso possono venire utilizzati anche per massaggi di altra tipologia, anche durante i preliminari. Il tipico utilizzo della saliva umana non è a tutti gradito e la consistenza eccessivamente acquosa può non essere sufficiente per questo tipo di pratica sessuale. Ricordatevi che la trasmissione di malattie sessuali è ancora più probabile attraverso le mucose anali, quindi preferite sempre utilizzare il preservativo, per la sicurezza vostra e del partner.

La pulizia

L’ano è per sua conformazione e funzione una zona sporca del corpo, dove soggiornano una grande quantità di batteri e microrganismi. Quindi evitate accuratamente che tutto quanto è entrato in contatto con questa zona finisca poi nella vagina o in bocca, per evitare il diffondersi dei batteri. Per una maggiore sicurezza è anche opportuno effettuare un lavaggio profondo prima di praticare sesso anale, per limitare il quantitativo di batteri e di microrganismi presenti. In alcuni casi può anche essere necessario effettuare un leggero lavaggio del colon, soprattutto nel caso in cui si tema eccessivamente la possibilità di defecare durante l’atto, cosa non probabile, ma chiaramente possibile. Per molte persone allontanare questa eventualità permette di vivere con maggiore serenità il sesso anale, che altrimenti risulterebbe forzato o anche poco piacevole.

Approfondisci